Urban Suite su Spreaker

disco

E’ successa una cosa loschissima a Radio2, una delle mie stazioni preferite, nonché uno dei motivi per cui credo fortemente nel servizio pubblico.

Praticamente: qualche settimana fa sarebbe dovuto andare in onda, come da due o tre anni a questa parte, Urban Suite, programma condotto dalla mitica Irene Lamedica a.k.a Soul Sista. Invece, in modo appunto losco, il programma è stato sostituito all’ultimo momento. Urban Suite, insieme ad un altro ottimo programma, Rai Tunes di Alessio Bertallot, è stato amabilmente “trombato”, non so bene per che motivo.

Eppure era un bel programma. Davvero, era decisamente originale.

althea & donna
Anche le copertine erano sempre molto fiche.

Ma per fortuna non finisce qui.

La buona vecchia Irene infatti (spalleggiata  forse dalla redazione del programma? da qualcuno che ci crede ancora ciecamente?) non si fa mettere i piedi in testa e decide di spostare il suo programma su Spreaker, una piattaforma da cui si possono creare trasmissioni radio, che, scopro, è stata creata da due ragazzi di Bologna qualche anno fa ed ora ha spopolato. Tutto coincide, il mio programmino continua.

Comunque sia, Urban Suite è troppo un buon programma, non merita di finire: passa musica originale, diversa dalle programmazioni plasticone di certe radio; tratta di reggae, soul, rap, RnB, sempre con gusto e sempre con orecchio attento alla roba più fresca; contiene piccole chicche come “Check the rhyme”, dove vengono tradotti i testi rap dall’inglese; ma soprattutto trasuda vera passione per questa musica.

Anche solo la cocciutaggine nel voler continuare le trasmissioni dimostra questa passione. Credo che in effetti solo lo zoccolo duro continuerà a seguire il programma, i veri appassionati, ma credo anche che gli ascoltatori abituali, pur non essendo molti, fossero tutti molto presi, diciamo infottati assai, quindi la possibilità che il programma funzioni c’è.

Per quanto mi riguarda, io lo ascolterò. Le mie casse sono pronte, e anche se hanno subito un’intervento da parte di mio padre e di mio fratello, per cui ora sono ricoperte da assi e sostengono un tavolo in legno di pino, quando la Soul Sista dirà <<casse sulle finestre!>>, io sarò pronto.

Irene Lamedica, Urban Suite
Io ci credo a bomba.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s